Come ottenere un lavoro in una società di trading ad alta frequenza

, Author

Ricevo spesso e-mail da persone interessate a entrare in società di trading ad alta frequenza (HFT). A volte sono confusi su come fare domanda per i ruoli e non sono consapevoli delle competenze tecniche necessarie per ottenere un lavoro. Ho scritto questo articolo per spiegare cos’è l’HFT, che tipo di competenze sono richieste per essere assunti e a chi rivolgersi quando si cerca una carriera.

Siate consapevoli che l’HFT è una disciplina estremamente tecnica e attrae i migliori candidati dai campi della matematica, fisica, informatica e ingegneria elettronica, spesso a livello di laurea o con anni di esperienza nel settore in un’area di nicchia. Ottenere un ruolo in una società di HFT, anche se spesso molto redditizio, richiederà un investimento significativo in termini di studio e impegno.

Che cos’è l’High Frequency Trading (HFT)?

Il termine ‘HFT’ copre una vasta gamma di attività nel trading algoritmico. Per gli scopi di questo articolo significa eseguire transazioni a volumi estremamente elevati su latenze estremamente basse. “Bassa latenza” in questo caso significa agire su informazioni ricevute da feed di dati di mercato e poi finalizzare un trade su scala sub-milliseconda. In effetti, la “bleeding edge” delle migliori aziende HFT misura le latenze degli scambi su scala di sub-microsecondi. Questa latenza è destinata a diminuire solo quando sarà disponibile un hardware personalizzato più sofisticato.

L’HFT è una disciplina estremamente segreta. È molto difficile trovare informazioni su come operano le aziende HFT. Gli annunci di lavoro, le pagine di marketing dei venditori e gli strani articoli su internet forniscono comunque qualche informazione. L’Ultra-HFT (UHFT) è anche molto diverso dalle altre forme di trading algoritmico. È altamente guidato tecnicamente ed estremamente quantitativo. Non c’è quasi nessun input discrezionale una volta che un algoritmo è stato implementato (fino a quando non diventa non redditizio!), il che è in netto contrasto con il trading sistematico a bassa frequenza dove c’è spesso un po’ di giudizio umano mescolato.

È anche un ambiente molto competitivo e spesso scoraggiante. Mesi di ricerca possono essere buttati via in un giorno se uno scambio modifica la sua architettura, un nuovo ambiente normativo emerge o un concorrente è in grado di sfruttare un processo ad un ritmo più veloce di te. Per questo motivo è adatto a individui altamente tecnici e disciplinati che bramano l’autonomia e un ambiente collegiale di persone estremamente capaci, pur agendo sotto una discreta quantità di pressione.

Una mentalità imprenditoriale

Molte aziende HFT sono aziende relativamente piccole, spesso con un basso numero di dipendenti (~20-25). Questo significa che possiedono una forte cultura imprenditoriale e una mentalità meritocratica. Qualsiasi azienda di HFT si chiederà cosa tu, come candidato, possa portare al tavolo che non esista già nell’azienda.

Dato che il bonus pool è condiviso da molti dipendenti (anche se in modo ponderato!), dovrai dimostrare una capacità di generare entrate (sia direttamente che indirettamente) che superino il tuo stipendio e la tua quota di bonus, altrimenti chiaramente non vale la pena assumerti. Questo significa che è necessario possedere una serie di competenze uniche che l’azienda attualmente non include, al fine di essere anche solo considerato per un ruolo.

Il rovescio della medaglia di questo processo è che spesso si sarà in grado di “creare il proprio ruolo” all’interno della società. L’azienda potrebbe anche non assumere, ma se sentono che le tue abilità in una particolare area sono abbastanza forti, possono creare una posizione per te. L’approccio meritocratico delle società di HFT di solito permette una significativa autonomia nei vostri progetti. Quindi, se desideri lavorare con individui estremamente intelligenti e capaci, in un ambiente auto-avviante, allora l’HFT è probabilmente per te.

Questi ruoli spesso comportano orari più lunghi di quelli a cui molti potrebbero essere abituati. Settimane di 60-70 ore non sono rare quando si devono rispettare le scadenze dei progetti. Il ritmo veloce, la stimolazione intellettuale e la compensazione generalmente superano il carico di lavoro, comunque. Questo può adattarsi o meno allo stile di vita desiderato!

Percorsi per entrare nell’HFT

Ci sono alcuni percorsi per entrare nell’HFT, ma la maggior parte di essi richiede ampie competenze tecniche in una o più delle seguenti scienze dure come matematica, fisica, informatica o ingegneria elettronica. Le persone spesso entrano nelle aziende HFT attraverso:

  • Grad School – Molti candidati HFT vengono assunti direttamente dalla scuola di specializzazione nell’area interessata. Questo semplicemente perché è più facile valutare l’abilità di un candidato in base al suo lavoro/moduli di dottorato, alle pubblicazioni o alla qualità (percepita) della sua scuola. Quindi, se sei davvero deciso a fare carriera nell’HFT, allora fare ricerca sui sistemi a bassa latenza è probabilmente un buon modo per entrare. Non è raro che i migliori laureati vengano selezionati dalle migliori scuole tecniche (MIT, Stanford, Cambridge, Imperial) e poi “addestrati” sul posto di lavoro.
  • Esperienza industriale – Gli esperti di un particolare settore a bassa latenza, come le telecomunicazioni, vengono spesso portati qui per la loro particolare conoscenza del settore. Anche se, generalmente, per funzionare bene nel dominio iniziale questi individui hanno comunque un profondo background tecnico (di solito accademico). Anche gli scienziati che lavorano su progetti di High-Performance Computing (come il centro dati del CERN) o altri laboratori nazionali di supercalcolo sono molto ricercati, in virtù della loro esperienza nei “big data”.
  • Esperienza nelle borse finanziarie – Qualsiasi persona con una conoscenza approfondita del funzionamento interno delle borse su cui si negozia sarà molto ricercata, in quanto probabilmente sarà in grado di contribuire alla ricerca di nuovi algoritmi che possano fare uso dell’architettura delle borse.

Un malinteso comune è che sia un requisito difficile possedere un ampio background nella finanza per candidarsi a ruoli di HFT. La maggior parte delle aziende di HFT sono in realtà indifferenti alla tua conoscenza della finanza, assumendo che tu abbia una vasta esperienza tecnica altrove di cui possono fare uso.

Common Skills

I ruoli in un’azienda di HFT sono abbastanza diversi. Quasi tutti nell’azienda avranno un background altamente tecnico e saranno capaci di ricerca indipendente in quel campo (cioè è probabile che abbiano una formazione accademica). Poiché l’HFT è essenzialmente uno “sport tecnologico”, molti avranno un background in informatica e ingegneria elettronica o competenze a bassa latenza da background in altri settori come le telecomunicazioni.

È anche sempre più comune trovare individui con una profonda esperienza in certi tipi di hardware come le unità di elaborazione grafica (GPU) o i Field-Programmable Gate Arrays (FPGA).

In sostanza, qualsiasi abilità che può in qualche modo ridurre la latenza del ciclo di vita del trading o aumentare la velocità di esecuzione dei calcoli algoritmici si trova nell’HFT. Esempi di tali competenze includono:

  • Architettura degli scambi – La conoscenza approfondita di come operano gli scambi è una competenza comune tra i trader ad alta frequenza. Essere consapevoli di come funziona il libro degli ordini, così come le complessità dello stack tecnologico in una particolare borsa può metterti in un netto vantaggio.
  • Design del processore – L’HFT comporta notevoli volumi di calcoli su una scala temporale estremamente breve. Essere a conoscenza di qualsiasi mezzo per avanzare la velocità di esecuzione di questi processi sarà vantaggioso. È utile una profonda esperienza nella progettazione di hardware e processori, specialmente su sistemi diversi dall’hardware x86 (alternative come GPU e FPGA).
  • Networking a bassa latenza – Gran parte della latenza del ciclo di vita degli scambi deriva dallo stack di rete. Anche l’esperienza nell’ottimizzazione dell’elaborazione dei pacchetti, la scrittura di moduli di rete personalizzati o l’uso di reti Infiniband switched fabric è attraente.
  • Comprensione delle normative – Essere altamente consapevoli degli ambienti normativi del commercio come il regolamento NMS negli Stati Uniti e MiFID nell’UE è essenziale per le operazioni HFT.
  • Ottimizzazione del kernal – Il tema comune tra questi requisiti è la riduzione della latenza e l’aumento della velocità di esecuzione. Quindi è ormai un luogo comune riscrivere parti del kernal del software al fine di ottenere un aumento della velocità. L’esperienza nella modifica del kernal di Linux è vantaggiosa per molte aziende HFT.
  • Algoritmi online – Mentre ho menzionato la latenza/esecuzione non ho parlato troppo degli algoritmi HFT. Questi consistono spesso in calcoli “rolling” per medie, varianze e regressioni lineari. Quindi qualsiasi precedente esperienza di analisi di serie temporali ad alta velocità è utile.
  • Linguaggi di programmazione – Mentre molte aziende UHFT si sono spostate verso hardware personalizzati (sia per l’elaborazione che per la rete), alcune aziende di trading sistematico meno sensibili alla latenza fanno ancora uso di C, C++ e Java multithreaded (con garbage collection personalizzata). Una vasta esperienza in uno di questi linguaggi e nell’elaborazione parallela sarà attraente per alcune aziende.

Come si può vedere, queste competenze sono spesso profondamente tecniche e richiedono o un livello di coinvolgimento da scuola superiore o anni di esperienza industriale in certe tecnologie. Se le tue competenze si intersecano con una qualsiasi delle aree di cui sopra, allora dovresti scoprire che sarai in grado di ottenere alcune interviste con le aziende HFT.

Cercare un lavoro

Come per la maggior parte dei ruoli quantitativi nella finanza, il modo migliore per ottenere un lavoro è attraverso le agenzie di reclutamento. Le migliori aziende di HFT basate sulle azioni sono generalmente situate a New York e Londra. Chicago è anche un grande centro per l’HFT sulle materie prime/derivati. I buoni reclutatori sono spesso relativamente esperti nel settore e saranno in grado di consigliarti se il tuo background è adatto. Sappiate però che l’asticella è piuttosto alta! Probabilmente dovrai lavorare sodo per trovare un ruolo e potrebbe volerci del tempo.

Mentre la candidatura diretta a queste aziende è possibile, la parte difficile è capire quali aziende prendono effettivamente parte all’HFT! Spesso, se sei conosciuto nella tua particolare nicchia tecnica, le aziende cercheranno di assumerti direttamente. Quindi può essere vantaggioso, se sei davvero desideroso di entrare in una di queste aziende, provare a pubblicare del lavoro, partecipare/parlare ad alcune conferenze e generalmente aumentare il tuo profilo.

Se hai qualche domanda sull’HFT o sulle carriere quantistiche in generale, sentiti libero di mandarci un’email a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.